Fertilità e disturbi alimentari


Uno stile di vita sano e bilanciato contribuisce alla fertlità femminile e maschile. Vi sono infatti studi che hanno evidanziato una maggior incidenza delle problematiche collegate ai disturbi alimentari con la fertilità.

Nelle donne sottopeso o anoressiche la diminuzione dell’adipe causa una disfunzione ipotalamica che può portrea ad irregolarità del ciclo mestruale o amenorrea (assenza di mestruazioni). In caso di sovrappeso e obesità, invece, aumentano i casi di anovulazione, in quanto l’eccesso di grasso altera il metabolismo degli ovociti peggiorandone la qualità, inoltre vi è un aumento della percentuale di aborti spontanei. Spesso le donne che soffrono di ovaio policistico hanno problemi di forte sovrappeso e iperinsulinemia, vi è una maggior produzione di ormoni maschili e,di conseguenza, una riduzione della fertilità.

E’ perciò importante, in caso di queste patologie, affrontare un percorso complessivo che miri a correggere i disturbi alimentari da un punto di vista fisico e psicologico, con il supporto di specialisti della fecondazione assistita, nutrizione ed endocrinologia.

Articoli pertinenti:

L’inseminazione artificiale o IUI

Le tecniche di fecondazione assistita si dividono...

…Continua a leggere

Yoga e fecondazione assistita

Lo yoga è una tecnica millenaria che ha origine...

…Continua a leggere

10 consigli per migliorare la qualità del liquido seminale

I migliori consigli per affrontare un livello decrescente di testosterone...

…Continua a leggere

VIP e fecondazione assistita

I problemi di fertilità colpiscono anche le stelle dello spettacolo...

…Continua a leggere

Consigli pratici per prepararsi alla FIVET

Per prepararsi ad un ciclo di FIVET è bene prendere...

…Continua a leggere

Inseminazione artificiale - per chi è più adatta

Artificial insemination (IUI) is the simplest technique...

…Continua a leggere

Questo sito utilizza cookies per fornire servizi, pubblicità personalizzata e tracciabilità delle visite delle pagine. Le informazioni su come utilizzate questo sito sono condivise con Google. Utilizzando il presente sito web, l'utente accetta di utilizzare i cookies.

Per maggiori informazioni